Istruzioni per l'uso

Istruzioni per l'uso: ormai l'avrete capito, questo è un blog un po' fuori dal comune. L'intento è quello di divertirci con voi; come? Abbinando post scritti a 4 mani (ma la cosa carina è che non ci mettiamo d'accordo; una scrive quel che vuole, l'altra "risponde") a ricette prese dal web. Inserire piatti preparati da noi sarebbe troppo laborioso soprattutto perché entrambe vogliamo portare avanti anche i nostri blog personali. Per la stessa ragione non potremo venire a commentare da voi (per quello useremo ognuna il proprio blog "serio"), lo faremo qui, rispondendo a tutte, sempre e con doppia risposta. Se vorrete partecipare a dare un'anima in più a questo spazio, mandateci il link di una delle vostre ricette e poi... preparatevi perché ve le "faremo a pezzi". I post avranno cadenza settimanale ma crediamo potrà essere interessante seguire i vari botta-e-risposta nei commenti.
Infine: preparatevi perché avrete delle sorprese ed un blog tutto cliccabile!!!


translate

lunedì 21 maggio 2012

notizie di interesse generale *


Dunque arieccoci qui, con un nuovo post, questa volta di grande interesse generale*.
E si sa, quando le cose riguardano tutti, ma proprio tutti, bisogna che evitiamo di tenercele per noi, zittendo per un po' il nostro piccolo e mediocre ego per scegliere di venire incontro al bene comune.
E' per questo che è bene cominciare dall'inizio.
Questa mattina, come sempre succede (tranne i sabati, le domeniche ed i giorni festivi, per la verità...), la sveglia è suonata alle sei in punto. Ora, io non è che ce l'abbia con questo oggetto inanimato, ma essere strappata ai sogni in cui solitamente sono immersa in quell'ora un po' di fastidio me lo da. Ma tant'è, bisogna andare a lavorare. Quindi, dopo i soliti bofonchiamenti che accompagnano il trillo in questione mi sono alzata e, dopo una breve sosta in bagno (non è che vi debba pure svelare i dettagli, no?), sono andata a prepararmi la colazione.
Prendo la caffettiera, pronta dalla sera prima, e la metto sul fuoco. Accendo ed aspetto. Nel frattempo non me ne sto certo con le mani in mano, no no! Tiro fuori le fette biscottare fatte da me, un paio di barattolini di marmellate fatte da me, il burro fatto da me (con una confezione di panna scaduta... ma solo da pochi giorni, state tranquille...) lo zucchero fatto... dallo zuccherificio (se volete anche la marca ve la posso dire, ma non vi volevo tediare troppo con particolari poco rilevanti) ma aromatizzato da me; il tutto con movimenti da bradipo, tant'è che nel frattempo il caffè è già "salito".
Mi siedo, spalmo la prima fetta con un velo di burro e ci scucchiaino sopra un bel mucchietto di marmellata e poi... assaporo. Uhmm... la vita acquista più senso con una colazione così ed io mi sento quasi (quasi, sia chiaro!) pronta per affrontare una nuova giornata di lavoro.
Ah... no! Abel! Povera bestiola... mi dimenticavo di lei! Eccola che arriva miagolando sommessamente e si struscia contro le mie gambe; anche lei aspetta la sua colazione.  Prendo i croccantini dall'armadietto e gliene verso una razione abbondante nella ciotola; non è che la voglia far inciccionire ma avrà una giornata piena anche lei, sempre a caccia, com'è, di farfalle e cavallette.  
Abel sembra davvero aver gradito, una bella slappata di acqua e via a grattare la porta per chiedermi di farla uscire.
E Tinny??? Opporca... mi ero persa nel guardare Abel e mi stavo quasi dimenticando che anche Tinny è abituata (sì lo so, abituata MALE, che ci volete fare?) che la colazione gliela preparo io.
Vabbé, dai, pentolino e latte sul fuoco. Niente fette, per lei, solo delle "ciappette" di riso soffiato... e se vuole un po' delle mie marmellate si servirà da sé, almeno quello potrà farlo, no???


Ohhh, ma è già ora??
Ma che ore sono?? E' ancora buio, possibile che Faustidda sia già in cucina a spignattare??
Però si sente un profumo...vabbè, mi alzo.
Apro la finestra, mi metto la vestaglia, le ciabattine rosa fucsia col pon pon che mi ha regalato la signorina Rosario per Pasqua, chiudo la porta e vado in bagno.
Mi guardo allo specchio...spettacolo di donna, ma quei peletti fuori posto sulle sopracciglia...prendo le pinzette...perfetta.
Mi stiracchio, ieri sera sono andata in palestra e sono tutta un dolore.
Pensavo di andare in piscina nell'ora di pausa, ma vorrei anche iniziare un corso di punto croce on line e sono un po' indecisa, non so.
Con tutti gli impegni che ho, il lavoro, le amiche, i corsi di cucina, di inglese e francese, l'estetista, il parrucchiere ogni tanto, lo sport, le passeggiate, il volontariato, il giardinaggio, non so come riuscirò...
Son preoccupazioni.
Ho scoperto di avere anche le doppie punte...forse lo shampoo rinforzante non è poi così rinforzante...mmmm.
Scendo le scale, la ringhiera da quando Faustidda ha comprato una nuova lava-incera è decisamente più bella.
Hanno aperto un nuovo negozio di detersivi dietro l'angolo e la qualità dei prodotti vale davvero la strada, quei cinque metri non di più, ma quando sei così stanca dopo una dura giornata di lavoro, ti pesano anche quelli.
Abel mi passa tra le gambe come una lippa, sicuramente Faustidda ha preparato qualcosa di buono anche per lei.
Entro in cucina, sul tavolo le sue marmellate mi aspettano...mi ha preparato anche le tortine di riso ancora tiepide, che stellassa.
Una bella tazzona di caffè...ahhhhh.
Ma dove czzz è finita Rosario????
Ma com'è che è così buio???
Ah già, è compito mio aprire le persiane e la Faustidda non transige.
Ma cos'è che sforza così...azz...ecco....Oh nooo! Le liane!
Mi ero dimenticata delle liane che ci avviluppano tutte da ieri...con tutti i pensieri che ho.
E adesso??
Minchiuzza e come facciamo ad uscire??
Proprio oggi che iniziavo il corso di origami...non ve lo avevo detto??

* se vi state chiedendo le motivazioni di questo post, la cosa è presto detta.
Vi siete mai imbattute in interminabili post dove il padrone di casa ci delizia con dettagliate descrizioni della sua giornata tipo, dalla sveglia mattutina al tramonto?
Ecco, eravamo un po' invidiose...



Cioccolata calda con pane, burro e marmellata
 




Ricetta ed immagine sono state prese QUI

Ingredienti
qb Burro
300 g Cioccolato Fondente
4 dl Latte
qb Marmellata Di Fragole
qb Pane Casereccio
80 g Zucchero

Preparazione
1) Tagliate il cioccolato a pezzetti. Versate lo zucchero e il latte in un pentolino, mettete su fiamma dolce per un paio di minuti, girando bene con un cucchiaio di legno, finché lo zucchero sara' perfettamente sciolto. Aggiungete il cioccolato e mescolate su fiamma dolce per una decina di minuti circa, finché sarà completamente sciolto.

2) Tagliate il pane a fette; spalmatele con il burro e con la marmellata di fragole. Trasferite la cioccolata ancora fumante nelle tazze e servite con le fette di pane.

29 commenti:

  1. siete le solite comiche! baciuzzi :-XX

    RispondiElimina
  2. Io non ho capito un beneamato ma ho la febbre e sono passata per lasciarvi un salutino, domani torno e leggo tuuuuuutto

    RispondiElimina
  3. NO! Così non vale. Io aspetto il lunedì per leggervi e farmi due sane risate e voi oggi esordite con questo post che non significa niente? NO NO NO, ora ne scrivete uno solito e subito... capitooooooo

    RispondiElimina
  4. Ronf,ronf,ronf, oops!!! scusate mi ero addormentata....

    RispondiElimina
  5. Stefy: rimettiti in fretta!!! Auguri
    Meris: ma come sarebbe a dire che NON SIGNIFICA NIENTE??? NOI abbiamo trovato che fosse un bellissimo post che bisognava scrivere... Su Meris, cerca di capire, non possiamo essere proprio del tutto esplicite... dai, uno sforzino e ce la fai...
    Carla: forse sei quella che c'è andata più vicina: proprio quello volevamo, che vi addormentaste. Sogni d'oro, carissima.
    Un abbraccio a tutte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bohhhh, io sono tonta perchè non ho capito niente. Sii più esplicita per favore!

      Elimina
  6. Ma chi sono queste qua che ci commentano???

    RispondiElimina
  7. Meris comunque se non capisci la fine arte descrittiva del quotidiano con le sue preoccupazioni e problematiche non è un problema che ci riguardi...

    RispondiElimina
  8. Carlaaaa allungami un cuscino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fffffffffflop........è arrivato???

      Elimina
  9. Mmmmmm...quando hai a che fare con persone che non capiscono, non c'è speranza...proprio no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ce l'hai sempre con me????????????

      Elimina
  10. Carla, hai sbagliato la mira....il cuscino è arrivato dritto dritto sul mio divano. Grazie. Ora si che dormo bene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meris prego e sogni d'oro con 'sto sonnifero che ci hanno dato....

      Elimina
  11. Stavo pensando di mettere l'approvazione sui commenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii allora ce l'hai proprio con meeeeeeeeeeeeeeee

      Elimina
  12. Ditemi un pò, la Stefy, o è malata grave, oppure questo post le ha fatto meglio di un sonnifero?

    RispondiElimina
  13. ma che davvero si può fare il burro con la panna scaduta??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no perchè questa cosa mi ha scosso molto stamane.

      Elimina
    2. Si si si... l'ho fatto anch'io...Giuro!

      Elimina
  14. Ragazze, ho bisogno di aiuto. Non sto scherzando. Il prete (Presidente della mia coop), ci ha mandato una comunicazione che io reputo scritta da un matto oppure una persona molto confusa. AVREI BISOGNO DI UN VOSTRO PARERE. Vi posso mandare una mail con la copia della lettera? Mi dedichereste qualche minuto del vostro tempo? Per favore...sono quasi disperata

    RispondiElimina
  15. assolutamente sì!!!
    Se vuoi puoi mandarla ad entrambe sulla casella di questo blog:

    pibec2011@gmail.com

    Aspettiamo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Grazie. Ora mi riposo un pò perchè oggi faccio la notte, dopo ci sentiamo. grazieeeeee

    RispondiElimina

dì la tua (... purché sia uguale alla nostra...) e torna per la risposta, se hai il coraggio!